Cerca nel sito

Menu Principale

iscrizione newsletter




Domenica 24 Maggio 2015 21:43

La Toscana non è solo Bistecca alla fiorentina

Per mettere in fila la lista di tutti i piatti della tradizione toscana…non bastano poche pagine
Come molte regioni italiane, la Toscana è un territorio vario, sia dal punto di vista geologico che da quello enogastronomico.
Molti italiani e stranieri tendono ad identificare la Bistecca Fiorentina come piatto “simbolo” della cucina toscana e questa specialità è senza dubbio una delle eccellenze della regione ma, in questa sede, vorremmo mettere in luce le specialità tipiche di un  territorio che vanta monti, colline, pianure ma anche mare.
Fin dai tempi di Dante si conoscono i conflitti “di campanile” che arrivavano, ed in qualche modo ancora esistono, a contrapporre città della stessa regione ma che creavano  conflitti anche  fra borghi, distanti fra loro pochissimi kilometri, questi “conflitti” si riscontrano anche nelle specialità gastronomiche. Se pensiamo che in un raggio di pochi chilometri lo stesso piatto è cucinato in modi diversi, potete immaginare le differenze che si possono riscontrare , ad esempio, fra  gli insaccati o i formaggi della Lunigiana rispetto a quelli del Senese o della Maremma…
Con questa premessa vogliamo semplicemente puntualizzare che un’insegna “Ristorante Toscano” non comporta necessariamente un menù a base di Bistecca alla Fiorentina e Chianti ma che può rivelarsi una vera e propria scoperta di piatti tipici di diversi e circoscritti territori, non molto celebrati ma altrettanto gustosi e degni di attenzione. Chi di voi ha mai sentito parlare di “Peposo” o di “Garmugia” o di “Panigacci” o di “Testaroli” ?
La vera cucina toscana, come la vera cucina italiana, dovrebbe essere celebrata in modo più analitico a patto che si vogliano offrire specialità provenienti da piccole realtà artigianali, che non si possono trovare nella grande distribuzione, perché sono le produzioni limitate a garantire la cura che solo qualche piccolo produttore si può permettere di dedicare ai propri prodotti. L’aumento spropositato della produzione, per rispondere alle richieste della Grande Distribuzione, finisce, in qualche caso, per omologare i prodotti togliendo loro le caratteristiche originali.
E’ proprio seguendo questi principi che Elisa e Sandra Cacìa, forti della lunga tradizione culinaria familiare, abbinata alla lunga esperienza di Elisa, hanno deciso, poco più di due anni fa, di aprire Enotavola Pietrasanta a Treviglio, in provincia di Bergamo.
Affiancate dal fratello Paolo e dal marito di Sandra, Roberto,  offrono quotidianamente specialità della loro zona di origine, la Versilia. Non si tratta di un “Ristorante”, ma di un piacevolissimo locale dove trovare ogni giorno piatti cucinati al momento che ricalcano i menù “di casa” da gustare sul posto o da consumare a casa propria con la formula “PORTAVIA”.
Il sempre fornitissimo bancone propone, oltre ai piatti pronti, una vasta gamma di salumi e formaggi selezionati  fra i produttori artigianali della zona  Versilia/Lunigiana che molto raramente si possono trovare fuori dal loro  territorio di produzione, vere delizie da proporre come tagliere o come antipasto da portare a casa ed offrire ai propri ospiti. Una speciale menzione alla carta dei Vini che propone ad oggi più di 80 etichette selezionate tra i produttori toscani e non.
Altra caratteristica dei menù è quella di essere assolutamente “stagionali” cucinati con prodotti freschi e di stagione. Avete presente cosa vuol dire arrivare a casa e scoprire cosa ha preparato oggi la mamma?
Dovremmo a questo punto parlare di piatti di pesce, di carne, di verdure cucinate in tanti modi diversi, senza trascurare i dolci preparati da Elisa che “nasce” proprio come pasticcera!
Enotavola Pietrasanta si può riassumere in poche parole, nata e condotta con amore per le tradizioni e per la propria terra e, come ogni cosa nata dall’amore, non può essere altro che… Un successo!
Di  Cynthia Carta Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Enotavola Pietrasanta
Via Fratelli Galliari, 20 –Treviglio (BG)
 Tel 0363 41469

 
Martedì 12 Maggio 2015 21:44

Chi dice Piemonte….questa volta e’ il Canavese a mettersi in mostra con la festa “note e sapori” e la “feira d’la caplina” di Albiano d’Ivrea
L’Evento, giunto alla sua nona edizione, si terrà il 15, 16 e 17 maggio con un ricco programma di musiche, specialità  eno-gastronomiche del territorio

La Festa inizia il venerdì tra musiche proposte diversi gruppi musicali, ognuno con il suo repertorio, bancarelle degli artigiani locali, la mostra di antichi strumenti di lavoro all’interno del cortile di Casa Vigna-Taglianti, di cui apprezzare il bellissimo restauro…e, ultima ma non ultima, la possibilità di assaggiare   specialità locali alla griglia e la tipica “polenta e sausissetta d'Albian”  annaffiate dall’apprezzatissimo Erbaluce.

La manifestazione si svolgerà lungo tutto il percorso tra la piazza del mercato ed il Castello di Albiano d'Ivrea, salendo attraverso gli affascinanti “Ricetti” con stupende balconate sulla pianura. Il tutto caratterizzato dalla luce delle torce ed intriganti sorprese.
Da non perdere le specialità culinarie tradizionali proposte dalle Pro-Loco di Burolo (agnolotti), Donato Biellese (Formaggi e salumi) e Vermogno (frittelle di fiori d'acacia) con torte fresche di forno fatte dalla Comunità del Castello e bevande servite dalla Pro-Loco di Albiano nell'incantevole cornice del Castello Vescovile .

Moltissime sono le iniziative, gli spettacoli e le eccellenze del Canavese che potrete scoprire solo dedicando a questo evento il vostro prossimo Week End. Per chi volesse pernottare e godersi almeno due dei tre giorni di festa, è disponibile il numero di telefono 3482581591 che vi saprà dare indicazioni sull’ospitalità in zona.

Una nota particolare merita, nell’ambito della manifestazione, uno dei più rinomati  vini piemontesi, “Fiore all’occhiello” del Canavese, l’ERBALUCE che per l’occasione si mette in mostra . Sarà possibile accompagnare alle varie specialità culinarie proposte, una  degustazione a cura delle maggiori Case Vinicole della zona.
Una festa da non perdere che, siamo certi, una volta visitata, sarà un appuntamento imperdibile per gli anni a venire
Organizzatori : Associazione Turistica Pro-Loco di Albiano d’Ivrea: Via Belvedere, 7 - 10010 Albiano d’Ivrea (TO
http://www.prolocodialbiano.it
Per maggiori informazione sul Canavese e i suoi eventi www.canaveseturismo.org
 
Cynthia Carta  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Tel 3385909592
FB https://www.facebook.com/pages/saporicultura/168911993172351?ref=hl

 
Martedì 23 Settembre 2014 21:56

A Tavola presenta la copertina al profumo di cioccolato.

Per la prima volta in Italia, una rivista si presenta ai suoi lettori con una copertina profumata !
A Tavola, un apprezzato mensile che propone gustose ed originali ricette, interessanti suggerimenti, considerata un piacere imperdibile anche per i “meno esperti”, con il prossimo numero di Ottobre, in edicola dal 25 settembre, ha voluto superare se stessa: sulla cover potrete vedere un’invitante torta al cioccolato che,
strofinata con il polpastrello… sprigiona un irresistibile profumo di cioccolato !

 “Sul nostro giornale ci sono ottime ricette, tutte realizzate e provate dai nostri esperti, autori degli articoli”, dice Daniela Lucisano,Direttore di A Tavola. “Le foto che vedete pubblicate sono quelle del cibo che realmente viene preparato passo passo e gustato subito dopo. Niente trucchi e niente inganni. Molti ci hanno scritto dicendoci che le
immagini sono talmente belle e reali che sembra quasi di sentirne il profumo… Abbiamo voluto accontentarli: è nata così l’idea di una copertina “multisensoriale”, che fosse non solo un piacere per gli occhi, ma anche un’invitante esperienza olfattiva”.

Si ritorna bambini strofinando la copertina del nuovo di A Tavola. E il piacere di giocare continua anche sulle pagine del mensile che, ancora una volta, stupiscono per l’originalità e la freschezza.
Questo mese si gioca con i colori: un colore per ogni menù, per portare in tavola fantasia e passione. !
E voi di che colore siete?

A Tavola di ottobre è in edicola, su Apple Store, Google play e Kindle
a partire dal 25 settembre. !!

 
Venerdì 12 Settembre 2014 02:16

Enotavola Pietrasanta conquista il Gambero Rosso
2 bottiglie assegnate all’Enoteca ed una citazione ad una delle specialità toscane (per il comunicato PDF, cliccate qui)

Treviglio, 11 settembre 2014 - Il Gambero Rosso annovera Enotavola Pietrasanta – locale di specialità toscane in Treviglio, (Bergamo) - fra i ristoranti della propria guida Gambero Rosso Milano 2015.
A nemmeno due anni dalla sua apertura, i fratelli versiliesi conquistano un posto all’interno della famosa guida enogastronomica italiana meritandosi ben due bottiglie su tre per la propria enoteca e un plauso al suo “peposo all’imprunetina” cucinato – scrive la guida – “da manuale come raramente si trova nella sua zona d’origine”.

 “Un riconoscimento - dice Elisa – “che ci gratifica, ci inorgoglisce e che, soprattutto, attesta quanto Enotavola Pietrasanta sia apprezzata e riconosciuta come realtà enogastronomica dai nostri clienti”.
“Questa recensione – conclude Sandra - sebbene sia solo un punto di partenza, ci fa capire che siamo sulla strada giusta, quella che intendiamo continuare a seguire con il solito impegno e con la passione che ci contraddistingue. Il nostro grazie va a Paolo, nostro fratello, e a mio marito Roberto, che sono parte attiva del nostro progetto di famiglia. Grazie anche a chi ha creduto in noi fin dall’inizio, ai nostri clienti quindi ed ai nostri fornitori, che da sempre ci seguono con dedizione e professionalità  contribuendo al nostro successo”.

Enotavola Pietrasanta
Via F.lli Galliari 20
24047 – Treviglio (BG)
Tel. 0363 41469
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Seguici su https://www.facebook.com/pages/EnotavolaPietrasanta/479037798839238?fref=ts

Ufficio Stampa
Cynthia Carta ADV
Tel0363563244 – Mob 3385909592
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 
Mercoledì 18 Giugno 2014 21:22

TRIPADVISOR assegna ad EnoTavola PIETRASANTA Il certificato di eccellenza per il 2014 (cliccate qui per il PDF)

Treviglio, 18 giugno 2014 - Accolto da un compiaciuto sorriso da parte di Elisa e Sandra Cacìa il Certificato di eccellenza per il 2014 di Tripadvisor. Ad un anno e mezzo dal debutto sulla piazza di Treviglio, le due sorelle, “braccio e anima” di Enotavola Pietrasanta, sembrano aver conquistato il favore dei clienti, che si affidano alle doti culinarie e alla calda accoglienza di Elisa e Sandra, che ogni giorno offrono specialità toscane, in particolare versiliesi.

“la nostra caparbietà nel perseguire il nostro obiettivo, un duro lavoro, e la volontà di far conoscere il patrimonio di tradizioni culinarie tramandato dalla nostra famiglia ci premia, oltre che attraverso le quotidiane attestazioni da parte dei clienti, ora anche con questo prestigioso certificato che già campeggia sulla nostra parete” dichiarano Elisa e Sandra Cacìa, che aggiungono: “continuiamo a crederci per offrire a tutti la possibilità di degustare da noi o portare a casa un assaggio di Versilia, quella della tradizione, anche attraverso un’accurata selezione dei prodotti migliori della nostra terra”

Enotavola Pietrasanta
Via Fratelli Galliari, 20 24047 Treviglio (BG)
Tel 036341469 

http://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g1075107-d3681369-Reviews-Enotavola_PietrasantaTreviglio_Province_of_Bergamo_Lombardy.html

 
Mercoledì 18 Giugno 2014 12:31

Sabato e domenica  (22-23 giugno 2014) a Treviglio per una panoramica degli anni '50!

Domenica 22 giugno, in Via Galliari 11, nel Cortile di Casa Bacchetta si terrà una sfilata di abiti da sposa dell'epoca per l'evento intitolato "Matrimonio all'Italiana", con buffet ispirato agli anni '50 di Enotavola Pietrasanta, abiti Atelier Bolzoni Spose , i Fiori de Il Bocciolo Treviglio, i gioielli della "Lampada di Aladino", Bonanza Viaggi Srl, ModuloArreda, WhiteTulipa e con la supervisione stilistica e ospitalità di Alda e Nadia di Club Parrucchieri che nel Cortile Bacchetta...sono di casa!!
Per info link a FB https://www.facebook.com/browsegroups?dismissnux=true

 
Lunedì 09 Giugno 2014 00:00

A Palazzo Gambuzza prende forma la collezione d’arte della Città di Ispica.Il primo artista ad inaugurare l’iniziativa è Marco Di Giovanni (per il PDF, cliccate qui)

Ispica, 9 giugno 2014 – In questi giorni ha mosso i primi passi la collezione di arte contemporanea di Palazzo Gambuzza a Ispica (Ragusa).
La formula che i proprietari della maison hanno proposto agli artisti è quella della residenza, ovvero il soggiorno durante il quale trarre conoscenza, ispirazione e spunti da sviluppare poi nell’opera che sarà donata alla proprietà.
La scelta degli artisti è stata delegata dai titolari di Palazzo Gambuzza all’esperienza di Marina Affanni della galleria Il chiostro arte contemporanea di Saronno e a Chiara Gatti, storica e giornalista d’arte per la Repubblica, al fine di garantire livello e qualità degli autori che saranno ospiti della casa.
La rosa degli inviti sarà infatti definita sulla base dei curricula, per quanto la scelta si orienterà anche sull’inclinazione degli stessi artisti a esaltare le qualità del territorio, come evidenziabile nel percorso degli stessi. La fase di soggiorno e produzione delle opere, svincolata quest’ultima da condizionamenti di linguaggio (pittura, scultura, fotografia, installazione, video…) sarà accompagnata da una serie di incontri con gli artisti, con il curatore e con i critici di volta in volta invitati ad arricchire il confronto e lo scambio culturale.
Leggi tutto...
 
Sabato 17 Maggio 2014 03:26

Palazzo Gambuzza punta sul Web: La raffinata Maison de Charme ispicese rinnova il proprio sito  arricchendolo di contenuti e novità (per PDF, cliccate qui)
Ispica (RG), 16 maggio 2014
Palazzo Gambuzza - antica dimora nobiliare dell'inizio del 1700 situata a Ispica, nel ragusano -  è una Maison de Charme composta da otto suite in grado di ospitare da due a otto persone, per un totale di 35 circa.

Sapientemente ristrutturato, è dotato di tutti i comfort, cucine artigianali dipinte a mano, Internet, aria condizionata, parcheggio pubblico gratuito. La struttura è arricchita da tipici bagli e muri in pietra a secco, terrazze panoramiche e giardino privato con alberi da frutta, in pieno centro storico.
Il Palazzo dista 100 metri dalla piazza centrale e si affaccia sul Loggiato del Sinatra, monumento Nazionale dal 1908, deputato a entrare nel patrimonio mondiale dell'UNESCO.
Un patrimonio così importante merita di essere conosciuto, visitato e apprezzato; da qui, la decisione dei proprietari di rinnovare la veste grafica e i contenuti del proprio sito (www.palazzogambuzza.it) affinchè tutti possano lasciarsi rapire dalla magia del luogo.

Il sito è disponibile sia in italiano che in inglese e la veste grafica  è molto pulita, tanto da lasciare più spazio alle immagini che al testo.
Una volta scelta la lingua desiderata, si accede alla sezione centrale del sito dal quale poter visionare tariffe, immagini delle suite e del palazzo, l'esatta posizione sulla google map (con le indicazioni da seguire per chi arriva dall'autostrada o dall'aeroporto di Catania) e l'importantissimo modulo di prenotazione. Numerosi sono i richiami alle due piattaforme più importanti del Web per le attività commerciali: Facebook e TripAdvisor. Oltre ad aver ottenuto il certificato di Eccellenza 2013 dagli utenti di TripAdvisor, Palazzo Gambuzza approda su Facebook con una FanPage accattivante e sempre aggiornata.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2